Archivio tag: Carlotta d’Amato

Sanremo: De Filippi, presenterò gli eroi del quotidiano

Amici, Sanremo. Da Radio Maria a Tele Maria

di Carlotta D’Amato e Iolanda Siracusano

L’hanno definito il festival di unità nazionale, Rai e Fininvest nel nome della non belligeranza, prima che arrivano i francesi, tanto Sanremo è sempre Sanremo, approfittiamo oggi domani chissà. Tutti a fare i conti in tasca a Conti, intanto la vecchia solfa della canzone nazionalpopolare giunta alla sessantasettesima edizione guadagna un milione e mezzo di euro a puntata, spira forte il vento del populismo, in onda il “Patto del telecomando”, meglio guadagnarci tutti, in un modo o nell’altro qualcosa no? Ed ecco allora il festival col valletto, t’amo pio Bova, il cane eroe che soppianta quelli che cantano da cani, Tenco che se potesse non toccherebbe Ferro, Diletta e di lotta del pallone, Ricky “Un, dos, tres, un pasito pa’delante, Maria..” col cucchiaio e, soprattutto, con l’altra Maria, la Sanguinaria, bianca, fredda con l’unico timore che si vedano le mutande, calcare anche il palcoscenico della città dei fiori, con suoi Amici fra i baby concorrenti e gli Uomini & Donne del pentagramma (anche se radiofestival ha rivelato che  sventola soprattutto l’arcobaleno) “spupazzarsi” dietro le quinte. Manca c’è Posta per te, ma non è detto siamo solo all’inizio. Da Radiomaria a Telemaria. La  messa è cominciata, andate in pace… La storia della serata, la raccontano Carlotta D’Amato e Iolanda Siracusano. Sipario. (g.p.s) Continua a leggere

fuga-di-cervelli-si-ma-dai-paesi-ricchi

Sono sempre i migliori
quelli che se ne vanno

di Carlotta D’Amato

Sono sempre i migliori quelli che se ne vanno. Mai frase fu più azzeccata se riferita alla fuga, anzi, alla strage di cervelli nel nostro Paese.Ebbene, il fenomeno del cosiddetto, “brain drain”, dove drain significa emorragia e brain cervello che riguarda l’Italia non solo aumenta in maniera esponenziale ma ha una connotazione specifica, addirittura atipica rispetto allo stesso fenomeno che caratterizza molti stati dell’Ue. Continua a leggere

melaniatrump_010616douglasfriedman

Melania rimanda la Casa Bianca

di Carlotta D’Amato

E’ la first lady dei record. Sarà la prima donna veramente straniera (Louisa Adams, moglie di John Quincy Adams, sesto presidente degli Stati Uniti, non conta, perché il padre era americano, anche se viveva in Inghilterra) che entrerà alla Casa Bianca. Ma sarà anche la prima donna che non entrerà subito alla Casa Bianca con il Presidente subito dopo dell’inauguration day del 20 gennaio.  Lei ed il figlio Barron, famoso per gli sbadigli la sera della vittoria  – si trasferiranno nella residenza presidenziale solo dopo la fine della scuola Continua a leggere

ritardo-ciclo-mestruale-675322_tn

Quote rosa e quote rosse

di Carlotta D’Amato

Novità per le donne che lavorano. È stata presentata alla Camera dei Deputati la proposta di legge per l’istituzione del “congedo mestruale”. La norma potrebbe prevedere la possibilità per le donne che soffrono di dismenorrea, ovvero di ciclo particolarmente doloroso, di usufruire di tre giorni di riposo al mese, retribuiti, durante i giorni mestruali Continua a leggere

25444b0323

Siamo tutti un po’ cubani

di Carlotta D’Amato

“Il sigaro Cohiba è quello che fuma Fidel. Si regala ai papà e ai direttori del luogo di lavoro. Il sigaro Montecristo lo fumava il Che. Si regala ai fratelli e agli amici. Il Romeo y Julieta, si regala alle coppie e per i matrimoni, ca va sans dire. E voi? Eh? Non volete comprare i sigari come souvenir? Sarebbe un peccato perdere l’occasione. Perché oggi è la “giornata della Cooperativa” Continua a leggere

14064070_10210180633899419_8343423624902487901_n

Cuba, l’utopia

di Carlotta D’Amato

Il primo volo commerciale dagli Stati Uniti a Cuba dopo più di mezzo secolo è atterrato il primo settembre nell’aeroporto della città di Santa Clara, nel centro dell’isola. Il volo 387 della JetBlue, partito da Fort Lauderdale, in Florida, alle 9.45 è arrivato a Santa Clara dopo poco più di un’ora. L’ultima tappa del disgelo. L’ultimo capito dell’embargo. Esattamente un anno dopo che il segretario di Stato John Kerry aveva di nuovo issato la bandiera americana nella  ambasciata americana all’Avana. E’ la fine di una utopia. Ciao Fidel

Continua a leggere

gianluca-vacchi-82

Un’estate in Vacca

di Carlotta D’Amato

Quest’estate tutto ruota intorno alle “chapa”. Parola di Gianluca Vacchi, 49 anni ribattezzato l’inventore del ballo dell’estate. L’imprenditore milionario nel campo dei macchinari per packaging, ditta ereditata manco a dirlo dal padre, tutto muscoli e tatuaggi, dai capelli brizzolati e lo spirito da viveur si gode la calda estate in giro per isole sulla sua barca a vela tra Ibiza e la Sardegna con uno stuolo di ragazze ed una riserva infinita di Dom Perignon

Continua a leggere