arrivano gli sposi per mare

Il mare bagna
Posillipo e gli sposi

di Mino Cucciniello -

Il mare di Posillipo da sempre ha richiamato folle di bagnanti , pertanto sul litorale della famosa collina che ha inizio a Mergellina e termina a Marechiaro, sin dall’inizio del secolo scorso furono creati molti stabilimenti balneari. Il primo che si incontrava era l’accogliente e ridente Sea Garden oggi trasformatosi in Circolo Relax, ma la maggiore concentrazione dei lidi era proprio sulla tanto decantata spiaggia di Posillipo , che è racchiusa tra Villa Guercia e Palazzo Donn’Anna.

Il bagno Elena, 1949

Il bagno Elena, 1949

Il primo lido che si incontrava percorrendo via Posillipo era il Bagno Ondina, seguito dall’Elena, dall’Argentina, dall’Ideal, dal Donn’Anna, e dal Posillipo. Tutti questi stabilimenti balneari, sei per la precisione, erano prettamente stagionali.

Agli inizi del mese di maggio di ogni anno venivano montati su delle palafitte che si estendevano verso il mare sulle quali si collocavano due piani di cabine per poi essere smontate a metà del mese di settembre subito dopo la festa di Piedigrotta.

gli stabilimenti di Marechiaro

Marechiaro

Di tutti questi stabilimenti menzionati e frequentatissimi dai napoletani oggi ne sono rimasti in attività solo l’Elena e l’Ideal, che però non sono più concepiti come una volta ma si sono adeguati alle nuove esigenze della clientela che preferisce usufruire più della spiaggia e dei prendisole anziché’ delle vecchie cabine che occupavano spazio sugli arenili.

Subito dopo Palazzo Donn’Anna c’era e c’è ancora un altro storico lido il bagno Sirena, invece non ci sono più il famosissimo Grotta Romana stabilimento scelto dalla migliore gioventù di quei lontani anni cinquanta, il Lido del Sole ed il bellissimo complesso di Riva Fiorita che si raggiungeva anche comodamente con delle motobarche in partenza ogni mezz’ora dal porticciolo del Molosiglio. Ancora a Marechiaro ai tre lidi storici agli inizi degli anni sessanta si affiancò Villa Beach oggi villa Imperiale che ebbe subito come frequentatori molti dei famosi ragazzi di via dei Mille.

il Sea Garden senza le piscine oggi circolo Relax

il Sea Garden oggi Relax

L’ultimo stabilimento che si andò ad aggiungere a quelli già esistenti fu Le Rocce Verdi, che ha accesso da Villa Fattorusso dalla quale oggi prende il nome.

In questi ultimi anni, essendo stato completamente ristrutturato, è anche una ambitissima location per l’organizzazione di eventi o ricevimenti nuziali e la tal cosa non poteva sfuggire ad un posillipino doc qual è Alberto Saggiomo che ha scelto questo incantevole luogo per festeggiare le sue nozze con la leggiadra Gilda Varricchi.

Alberto e Gilda con padre Enzo

Alberto e Gilda con padre Enzo

Il matrimonio  si è svolto nell’imponente Basilica del Gesù Nuovo  ad officiarlo padre Enzo, altro posilippino verace, essendo il parroco della chiesa di Santa Maria di Bellavista frequentata sin da piccolo dallo sposo . Nelle prime panche del grande tempio napoletano, dove lo stile barocco regna sovrano, intorno agli emozionati sposi oltre ai testimoni i genitori ed i parenti più stretti alcuni giunti anche dall’Alaska e dal Canada.

Guy Scadding, Mimmo Bonaduce, Mino, Guido Postiglione, Gianni Marone

Guy Scadding, Mimmo Bonaduce, Mino, Guido Postiglione, Gianni Marone

Al termine della funzione religiosa, nella quale è stato anche letto il messaggio augurale giunto da Roma dal Santo Padre, i tanti invitati hanno raggiunto Villa Fattorusso da dove hanno atteso l’arrivo degli sposi che è avvenuto, grazie ad un gozzo,  romanticamente per via mare. A festeggiare gli sposi c’erano tra gli altri: Felice Laudadio, Ferdinando Scotto e l’assessore Alessandra Clemente e tutto lo staff di immunologia del II Policlinico di Napoli capeggiato da  Gianni Marone e Mimmo Bonaduce nonché da Annamaria Onorachi, Caterina Teodoracki, Eugenio Tremante, Gabriele Tocchetti e dall’allergologo londinese Guy Scadding.

La sposa con Paola e Marco Perricone

La sposa con Paola e Marco Perricone

Dopo la cena che si è svolta nella veranda si è ritornati sulle terrazze di Villa Fattorusso dove c’era la band “Eclissi di Soul” che ben presto ha trascinato in pista con le sua musica i tanti presenti se non prima di un prologo  che è avvenuto con  una splendida interpretazione della sposa che personalmente ha cantato ” Mi sei scoppiato dentro al cuore” un celebre motivo di Mina che incise a metà degli anni sessanta quando sicuramente la sposa non era nata ancora.

Guido Postiglione , Mimmo Bonaduce e Caterina teodoracki

Guido Postiglione , Mimmo Bonaduce e Caterina Teodoracki

Ad applaudire la bella esibizione di Gilda tra i tanti ho visto: Riccardo Izzo, Guido Postiglione, Fabio ed Emanuela Calandro, Emilio Di Marzio, Gianandrea Chiesi, Giuliana Pollio, Paolo Esposito, Andrea Orefice, Giampiero Esposito , Stefania Saltamacchia ed Marco e Paola Perricone che sono ritornati nel luogo dove anche loro il primo ottobre dello scorso anno hanno festeggiato le loro nozze e che probabilmente hanno contribuito ad far convolare a giuste nozze anche Alberto e Gilda.

 

 

 

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Altri post dello stesso Autore