primo piano 2

P09053327

Il Cristo Che

di Adolfo Mollichelli

Chiedetegli chi erano i Beatles ed i ragazzi di oggi vi risponderanno subito, Chiedetegli chi fu Guevara e molti esiteranno. Penny Lane è più vicina di Villagrande. Lo mostrarono al mondo in una fotografia straziante. Stava di piedi come il Cristo del Mantegna. Con le mani amputate. Per ordine del dittatore boliviano Barrientos per dare modo alla polizia argentina di identificarlo con il riscontro delle impronte digitali. Era il corpo martoriato di Ernesto Guevara de la Serna, il Che, giustiziato il 9 ottobre del 1967 nel villaggio andino de La Higuera, il posto dei fichi. Il 14 maggio aveva compiuto 39 anni. I corpi del Che e di sei dei suoi compagni furono gettati in una fossa comune. Furono ritrovati trent’anni dopo, il 28 giugno del 1997. Da allora il Che e i suoi guerriglieri riposano in un mausoleo nella città di Santa Clara.

continua a leggere...

GadLerner_500px1

Gad c’è. Amen

di Gerardo Verolino –

Se si tratta di indossare la casacca rossa, incurante del Rolex d’oro al polso, “per contrastare l’emorragia di umanità”, Gad c’è. Se si tratta di firmare l’appello per imporre lo stop all’acquisto degli F35, Gad c’è. Se si tratta di firmare l’appello contro “la svolta autoritaria di Berlusconi” Gad c’è. Se si tratta di firmare l’appello di “Micromega” per chiedere la “revoca dei servizi sociali utilizzati da Berlusconi” e spedirlo direttamente in galera, Gad c’è. Se si tratta di firmare un appello per la liberazione dal carcere di Adriano Sofri, con annesso “digiuno contro l’oblio”, Gad c’è. Continua a leggere

salvini con cantalamessa

Lo scugnizzo di Salvini

 di Carlo Alberto Paolino -

Questa volta il pratone era tinto di blu, di bianco e blu per sottolineare il nuovo percorso intrapreso  da Matteo Salvini:  sempre più una forza nazionale e governare con buonsenso. E’ stata la trentaduesima volta della Lega a Pontida, la prima con Matteo ministro degli Interni e vicepremier, la prima volta con il partito al 17 per cento, e con partecipanti da ogni parte d’Italia, la grande svolta. Continua a leggere

Sergio-Mattarella-620x420

Come siamo caduti in basso…

di Ottorino Gurgo

Sotto il cielo di Roma regna la confusione più assoluta. Sembra che la politica del nostro paese abbia completamente perso la bussola. Tutto è incerto; impossibile ogni previsione su quel che ci attende nelle settimane a venire. Non c’è che da provare a effettuare una sorta di radiografia delle forze politiche in campo, ma anche qui ci muoviamo nella più assoluta precarietà. Continua a leggere

Primo Piano

Giancamillo Mazzarella, Umberto Pranzataro, Otto Buccafusca

Otto, “bollicine” & beneficenza

  di Mino Cucciniello

Quando a Napoli sembrava, sbagliando, che si fossero interrotte per ferie estive tutte le attività social/mondane per mancanza di adepti, ecco che invece in una calda serata di agosto a Napoli, più di quaranta amici (qualcuno ritornato in città per l’occasione), hanno risposto con slancio all’invito a partecipare alla tradizionale cena di compleanno di Otto Buccafusca, gran signore napoletano ma soprattutto grandissimo amico. Continua a leggere

39269536_1023933271118083_771716760217845760_n

Quelli di Stintino
Il clan del mare cristallino

 di Mino Cucciniello

Stessa spiaggia, stesso mare anche per quest’estate 2018 a Stintino. La bella località della Sardegna, che si affaccia sull’estremo lembo nord-occidentale dell’isola, anche quest’anno riserva una calda accoglienza ai tanti villeggianti che la scelgono per trascorrere le vacanze, riservandoli  gentilezza e disponibilità da parte dei suoi abitanti, offrendo un’ottima cucina basata soprattutto dalle tante specialità di pesce fresco  ed un mare cristallino che più di così non si può. Continua a leggere

ronaldo.juve_.tifosi.2018.1080x648-650x412

La farfalla col mitra

di Adolfo Mollichelli -

E’ come il caveau della banca più ricca del mondo. Per nome ha scelto una sigla che sa di bus circolare: CR7. E’ bello, alto, impettito, muscoloso e si diverte a giocare al pallone come pochi. E’ tutto esageratamente extralarge nel mondo reale, che appare virtuale, di Cristiano Ronaldo da Funchal, santificata grotta dell’isola di Madeira. Dati scientifici alla mano dicono di lui che sia un fenomeno. Continua a leggere

rosucci.italia.festeggiata.2017.2018.1080x648

Sorelle d’Italia, l’Italia s’è desta

di Adolfo Mollichelli

 Viva le donne! C’è qualcosa che non va nel modo di concepire lo sport se la Gazza – che leggo da una vita – dedica all’Italia del calcio femminile un riquadro in prima…a piede di pagina. Le azzurre avrebbero meritato ben altra visibilità. Perché hanno battuto il Portogallo (3-0) a Firenze e si sono qualificate per il mondiale che si disputerà il prossimo anno in Francia.

Continua a leggere

Rileggiamo