Archivio tag: Islam

CIQutNcWsAATbzg

Queste teste sgozzate
della “religione di pace”

di Giovanni Sallusti –

Ebbene sì, mi costituisco davanti al tribunale dell’Inquisizione contemporanea, che come ha documentato nei giorni scorsi Libero è di stretta osservanza maomettana. Sono islamofobo, e lo rivendico. È l’orrore supremo, per la Cupola Intellettuale mappata su queste pagine, quella grande umma di scrittori, opinionisti, politici che va da Saviano a Buttafuoco, dalla Mogherini a Massimo Fini. Continua a leggere

cardini

Il cantastorie apologeta dell’Islam

di Niram Ferretti –

Franco Cardini, apologeta indefesso dell’Islam e antiameriKano hardcore non ci delude mai. Il suo filoislamismo è la fioritura tardiva di semi gettati in gioventù, quando il burbanzoso storico fiorentino era un seguace di Jean Thiriart, ardente ammiratore del Reich, condannato a tre anni per collaborazionismo e fondatore della Giovane Europa, l’organizzazione che aveva come scopo quello di sganciare il vecchio continente dagli Stati Uniti e dal Patto Atlantico. Continua a leggere

le-barriere-in-citta-corna-e-croci-929989_ x tn

Corna e bicorna, barriera anti Islam

“Fosse per me risponderei ai terroristi disegnando e mettendo delle barriere con la forma del dito medio di Cattelan”, replica Mimmo Paladino, pittore, scultore e incisore, tra i vertici della Transavanguardia e con opere esposte in alcuni dei principali musei del mondo come il Metropolitan Museum of Art (noto anche come “The Met”) di New York. “All’orrore si dovrebbe rispondere anche così, ricorrendo a molta ironia, qualcosa che gli estremisti di certo non capiscono”, spiega. Continua a leggere

La guerra dei gessetti  
  
  

 
  Continua l’autolesionismo dell’Occidente che combatte Islam con i soliti inutili rituali           
     
  di Toni Capuzzo

La guerra dei gessetti

di Toni Capuozzo –

Nelle tragedie collettive, ho sempre cercato piccoli dettagli, brandelli di vite che spiegano qualcosa. Mi hanno colpito, attorno a Barcellona, le parole della sorella di Luca Russo. Prima ha chiesto aiuto per riportarne il corpo a casa, come chi non avrebbe mai pensato di trovarsi in una situazione simile, e non poteva sapere che è un obbligo delle autorità consolari provvedervi. Poi ha detto qualcosa di molto più consapevole, e lacerante. “Non diventi un numero tra i tanti”. Continua a leggere

boldrini-khulood-921662

Il silenzio della Boldrini

di Annalisa Chirico  -

La presidente della Camera Laura Boldrini era forse intenta a redigere il nuovo Dizionario Rosa, desinenze rigorosamente in essa e trice; o forse dettava agli eletti in Parlamento la lista delle leggi che lei ritiene, a suo insindacabile giudizio, da approvarsi entro la fine della legislatura, così volle, fortissimamente volle; oppure, bisognerebbe domandarglielo, con i collaboratori ultimava l’elenco, già abbozzato, dei monumenti da abbattere al fine di non urtare la sensibilità di qualche minoranza oppressa. Continua a leggere

censura-medio-oriente-909977

Il ritorno della censura

di Gianpaolo Santoro –

La guerra dichiarata è all’Occidente. A quell’Occidente che nei secoli aveva preso chiaramente il sopravvento, trasformando il mondo ai loro occhi “nel paradiso degli infedeli e l’inferno dei credenti” e uccidendo la narcisistica, secolare convinzione dei musulmani che la loro civiltà costituiva la migliore forma di organizzazione sociale. Continua a leggere

1494244354197.jpg--_allah_akbar__macron__uno_di_noi___il_mondo_islamico_gia_esulta

Macron, utile idiota dell’islamismo

di Yves Mamou *

Durante la guerra fredda con l’Unione Sovietica, li chiamavano gli “utili idioti”. Queste persone non erano membri del Partito comunista, ma lavoravano per esso, ne parlavano positivamente e condannavano le idee di Lenin e Stalin. Nel XXI secolo, il comunismo è scomparso, ma l’islamismo lo ha rimpiazzato come principale minaccia mondiale. Come il comunismo, l’islamismo – o il totalitarismo islamico – colleziona i suoi “utili infedeli”, proprio come il comunismo produceva i suoi utili idioti. C’è però un’importante differenza: nell’Unione Sovietica, gli utili idioti erano intellettuali. Ora, gli utili infedeli sono uomini politici, e uno di loro è stato appena eletto presidente della Repubblica francese. Continua a leggere

Cristianiperseguitati

La strage dei cristiani
I versetti del Corano

di Carlo Alberto Paolino

Cinquanta morti, un centinaia di feriti. Nella domenica delle Palme, l’ennesima strage di cristiani, questa volta in Egitto. Due bombe firmate dall’Isis. Il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi ha ordinato il dispiegamento di unità speciali delle esercito per garantire la sicurezza nei luoghi più sensibili del Paese. La prima delle due esplosioni è avvenuta davanti chiesa copta Mar Girgis a Tanta, a nord del Cairo, la seconda davanti alla chiesa di San Marco ad Alessandria  dove il papa copto, Tawadris, aveva detto messa poco prima. E’ una strage senza fine. Che non avrà fine. Continua a leggere