Archivio dell'autore: Alessio Buccafusca

Alessio Buccafusca

Alessio Buccafusca

Considerato tra i maggiori fotografi al mondo di danza classica, professore di Fotografia creativa presso l’Università “Upam“ di Napoli e professore di Fotografia di Danza presso l’Università di Belle Arti di Napoli.

Don Juan di Neumeier

Silvia rimembri quel tempo…

di Alessio Buccafusca

Silvia Azzoni riceverà a Capri il premio al valore (per l’interpretazione del ruolo di Manon nel balletto della Signora delle Camelie) del “Danza Capri International” (in programma alla Certosa dal 3 al 5 settembre). Silvia Azzoni  (sposata con il primo ballerino Oleksandr Ryabko) si è formata alla Baletna Skola di Torino e alla Hamburg Ballet School, dove è stata allieva di Dragica Zach, Marianne Kruuse, Ilse Wiedmann e Kevin Haigen. Prima ballerina dell’Hamburger Ballet ha danzato con le compagnie di ballo di Monaco, Mosca, Milano, Tokyo, Varsavia, Vienna, Cremona, Verona, Macerata, Taormina e New York. L’abbiamo intervistata per “il napoletano”

Continua a leggere

IMG_1101

Mi manda Picone

 di Alessio Buccafusca

Giuseppe Picone è ufficialmente il direttore del Corpo di Ballo del più bello ed importante teatro del mondo, quello del San Carlo. Un napoletano fra i napoletani. Insegnerà danza, crescerà i ballerini del domani. Una bella favola. Ragazze e ragazzi di talento gireranno il mondo, con un passaporto di professionalità. Basterà dire “ Mi manda Picone…” Continua a leggere

Giuseppe Picone in Lago dei Cigni

L’angelo di Vladimir

 di Alessio Buccafusca

“Dio e genitori hanno dato a Giuseppe Picone la bella forma fisica e il talento plastico per la danza. E ‘sempre un piacere per il pubblico vederlo sul palco. Il caso volle che i suoi primi passi sul palco erano nelle mie prime di Anyuta al Teatro San Carlo quando era un ragazzino. Ma non potevo nemmeno immaginare il ballerino meraviglioso che sarebbe diventato. Spero che la sua vita artistica possa durare a lungo e gli appassionati di balletto, non solo in Italia, ma in molti altri angoli del mondo possano godere ancora per tanto tempo le sue performance. E sarò felice di essere in mezzo a loro.”  Vladimir Vassiliev Continua a leggere

IMG_8037

Il principe e la ballerina

di Alessio Buccafusca

Prendi una ballerina con una cascata di meravigliosi capelli e mettila davanti all’obiettivo di dieci fotografi dell’accademia della Belle Arti. E poi falla parlare di se stessa, delle sue speranze, le sue ambizioni, dei suoi progetti. E delle dinamiche del complicato rapporto con la sua gemella, ballerina anch’essa. Una competizione infinita, naturalmente. Virginia De Masi ha 16 anni.

Continua a leggere

IL SAN CARLO

San Carlo per tutti

 di Alessio Buccafusca

Il San Carlo è tornato ad essere il cuore della città. Dopo terribili anni di crisi e di momenti difficili è tornato ad essere il fulcro centrale dell’offerta culturale cittadina. E per tutti. Non è un fatto banale aprire un teatro 200 giorni all’anno, talvolta due volte al giorno, e ancora tenerlo costantemente aperto come monumento, per le visite guidate  che  lo scorso anno  sono state più di  cinquantamila Continua a leggere

646x404 (3)

Il muro della danza

di Alessio Buccafusca

Quella che sta succedendo al teatro dell’Opera nazionale di Bucarest è qualcosa di speciale. Perché è in atto un conflitto che va ben al di là dell’ovattato, fascinoso mondo della danza. E’ qualcosa di più. Per come si è sviluppata, perché come è cresciuta, per come è stata vissuta dentro e fuori il mondo del palcoscenico. C’è una sorta di ostracismo nei confronti dei ballerini stranieri. A molti è venuta in mente Baia Mare una cittadina a nord della Romania. Lì c’è un muro alto circa due metri e lungo 100, separa il quartiere Rom dal resto della città.  Ora c’è un muro anche a Bucarest. Il muro della danza Continua a leggere

Mrccc

L’uomo dell’erba

di Alessio Buccafusca

Phuket- Ho conosciuto Mike i terribili giorni dello tsunami, quando l’ira degli dei sembrava essere calata sull’isola. Esattamente undici anni fa. Avevo portato all’ospedale una ragazzino vivo per miracolo, la sua famiglia era stata spazzata via dalla ferocia delle acque, i genitori e la sorellina erano morti. Mike chiedeva inutilmente aiuto. Voleva un’autoambulanza, ma nessuno gli da va retta. E del resto intorno a noi era l’apocalisse

Continua a leggere

Copia di IMG_5398

Il gatto Cenerentolo

di Alessio Buccafusca

Sta portando in giro “Lo cunto de li cunti”, la raccolta seicentesca di fiabe di Giambattista Basile, un classico della letteratura barocca, un monumento della cultura e della fantasia del popolo napoletano. Un’atmosfera magica, un mondo fatato dove il fascino della letteratura barocca si fonde con la genialità e l’irriverenza dell’arte napoletana. Insomma il mondo di Peppe Barra Continua a leggere