Archivio dell'autore: Carlo Alberto Paolino

Carlo Alberto Paolino

Carlo Alberto Paolino

Passato dal campo turistico, insegnamento in corsi aziendali fino alla Pubblica Amministrazione per poi dedicarsi alla sua passione: l'informatica, in particolare la grafica dove può dar sfogo a tutto il suo estro. Il suo non d'arte è Capaquila

immagini.quotidiano.net

Benvenuta al Nord

 di Carlo Alberto Paolino

E’ tutto azzurro, il verde è passato in sottordine. Anche Pontida è cambiata, è cambiato tutto in questa Lega, ormai sempre più saldamente nelle mani di Salvini, il Matteo che sta destra. A Bossi non è stato concesso di parlare, il segno dei tempi. Il partito del Nord e della secessione, ora è anche il Partito del Sud, dei meridionali. “Il mondo alla rovescia” avrebbe forse detto Gianfranco Miglio, il teorico del federalismo. Ma è semplicemente il tempo della politica post ideologica e di una sfrenata globalizzazione. Continua a leggere

20289884_102 12165151997306_1253370999_n

Gli ultimi giorni di Maduro

di Carlo Alberto Paolino

La Casa Bianca ha mostrato la sua preoccupazione per la situazione politica in Venezuela visto i risultati della “consulta popular”. “Se il regime Maduro impone la sua Assemblea Costituente il 30 luglio, gli Stati Uniti prenderanno misure economiche forti e veloci, non resteremo a guardare la morte di un Paese. Il popolo venezuelano non vuole altro che  difendere la democrazia, la libertà e lo stato di diritto, tuttavia, le sue azioni forti e coraggiose rimangono ignorate da un pessimo leader che sogna di diventare un dittatore “. Continua a leggere

16732012_10210687021324963_231674609_o

Venezuela, il mondo è cieco

 di Carlo Alberto Paolino -

“Y no me da la gana, una dictadura igualita a la cubana…” Il Venezuela non ha più voce per gridare la propria rabbia, non ha più lacrime per piangere il proprio dolore. “Libertad, Libertad” sempre di più in piazza per protestare contro il presidente venezuelano Nicolas Maduro, il Mud (coalizione di unità democratica) ha la sensazione di sbattere contro un muro, siamo alla guerra ad un passo ormai dalla guerra civile. L’agibilità democratica non esiste più. In piazza la guarda nacional sopprime con  la forza ogni forma di protesta. Continua a leggere

18302266_10211414374268332_257339014_n

L’ultimo sospiro del Venezuela

 di Carlo Alberto Paolino

Il caos, la fame, la rabbia, il dolore. E la speranza che muore giorno dopo giorno. Il Venezuela è allo stremo. Non si placano le manifestazioni  sotto il “regime” di Nicolas Maduro e contro Il suo cosiddetto “Socialismo del XXI Secolo” quello teorizzato da Hugo Chavez, che  attuando un sistema di economia pianificata,  e solo sostenuta dalla vendita di greggio (il Venezuela è uno dei paesi con le maggiori riserve del mondo), si sta  sbriciolando con crollo  dei prezzi del petrolio portandolo sull’orlo del baratro. L’attività economica è così precipitata: nel giro degli ultimi due anni il numero delle piccole e medie imprese è diminuito da 750.000 a circa 250.000. Continua a leggere

17965509_10211252865630717_642767834_n

Preti contro preti

di Carlo Alberto Paolino

Altro che ramoscello d’ulivo, altre che domenica delle Palme, altro che segno di pace. Don Edward Pushparaj, il vice parroco indiano della chiesa  Sant’Antonio a Montesilvano, durante l’omelia, dopo la lunga lettura del vangelo sulla passione di Cristo alle parole del Signore ha aggiunto le sue. “Papa Francesco in quattro anni ha fatto solo del male alla Chiesa”. Il comportamento del Pontefice che nella settimana santa aveva fatto la lavanda dei piedi a fedeli anche di altra religione, ed in particolare ad una donna musulmana, aveva superato il colmo.   Continua a leggere

Cristianiperseguitati

La strage dei cristiani
I versetti del Corano

di Carlo Alberto Paolino

Cinquanta morti, un centinaia di feriti. Nella domenica delle Palme, l’ennesima strage di cristiani, questa volta in Egitto. Due bombe firmate dall’Isis. Il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi ha ordinato il dispiegamento di unità speciali delle esercito per garantire la sicurezza nei luoghi più sensibili del Paese. La prima delle due esplosioni è avvenuta davanti chiesa copta Mar Girgis a Tanta, a nord del Cairo, la seconda davanti alla chiesa di San Marco ad Alessandria  dove il papa copto, Tawadris, aveva detto messa poco prima. E’ una strage senza fine. Che non avrà fine. Continua a leggere

148_2047861651_n

Tremiamo più della terra

di Carlo Alberto Paolino

La terra trema e trema frequentemente, parlare di eventi eccezionali è un errore. In media in Italia abbiamo un terremoto importante ogni tre anni, in particolare, dal 1900 ad oggi si sono verificati 35 terremoti molto forti (magnitudine almeno 5.8), alcuni dei quali sono stati catastrofici. Il più forte tra questi è il terremoto che nel 1908 distrusse Messina e Reggio Calabria. In Campania, epicentro Irpinia sono stati quattro, più o meno uno ogni venti anni (1910-1930-1962-1980). Un disastro. E poi da queste parti abbiamo anche un altro grande fattore di rischio, il Vesuvio

Continua a leggere

14193607_10209146913903240_1224901800_n

Il fiume della speranza

di Carlo Alberto Paolino

Un fiume umano. Rabbia, dolore, impotenza. E speranza. A Chacaito, nella zona est di Caracas è stata guerriglia. Gruppi di incappucciati si sono affrontati con la Guardia Nacional, piazza Brion è stata lo scenario degli scontri. Lancio di pietre e corpo a corpo, lacrimogeni e pallettoni di gomma. Gli incappucciati sono entrati in azione in una zona al di fuori del percorso prestabilito per il corteo dii protesta degli organizzatori del Tavolo dell’Unità Democratica (Mud, coalizione antichavista). Il Venezuela è una polveriera. Ed è sempre più pronta ad esplodere Continua a leggere