165

Non è un Paese per vecchi
Solo per centenari

di Tonino Ferro

Il Corrierone della Sera, oggi, spiega pulito pulito come, per quelli nati dal 1980 in poi, la pensione “sia un miraggio”. Utilizza proprio questo termine: un miraggio. Un po’ più avvantaggiati saranno quelli che hanno strappato contratti buoni da giovani. Per tutti gli altri, la stragrande maggioranza, se ne parla “a 73 anni e 5 mesi”. Settantatré anni!

Tonino Ferro 1

Tonino Ferro

Ora, secondo voi, è mai esistita nella storia d’Italia una generazione più cogliona della nostra? È mai esistita una generazione più caprona della nostra? Si è mai visto che gente di quasi 40 anni non capisca che dramma è questo?, e non sia capace di prendere a pedate nel culo ogni vecchio che passa, così, senza spiegare nulla?

11990504_898020403613256_9141491372414762809_n

Ma non sarà una catastrofe senza fine il fatto di essere costretti a faticare per non morire di fame in una fase in cui molti potrebbero essere manco in grado di alzarsi la notte per pisciare?

Non ci sono altri argomenti di cui discutere prima di questo. Qualunque stronzo che ha un minimo di carica istituzionale o un minimo di voce (e ci metto tutti gli intellettuali di questo cazzo, i professori, i giornalisti, cioè la maggior parte di persone del circo mediatico, non dovrebbero parlare d’altro. Di nient’altro. Specialmente quegli impostori che ancora professano una fede di sinistra. O no?

quell idelledomande

 

Ps. A 10 anni a Enna guidavo il trattore per 50 mila lire al giorno, così mio padre ha ripagato il suo; mi sono laureato a 24 anni a Perugia; ho fatto un master a Milano, pagandomelo da solo: di giorno a lezione la sera al bar: 20 ore al giorno per due anni; ho lavorato subito dentro l’università, a progetto, poi ho lavorato a Napoli, per otto anni per un giornale che ha chiuso, guadagnando bene; oggi sto in Olanda, guadagno un sacco di soldi. A me, insomma, non tocca la questione. Eppure sto male.  

 

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Altri post dello stesso Autore